Aggiungi un posto a tavola

  • Quando?

    giovedì, 07 aprile 2016

    Dove?

    Via Livello, 32, 35139 Padova Pd, Italia

Serate Night-Life Teatro Beneficenza



Aggiungi un posto a tavola

giovedì 7 aprile 2016 - H.20.45

Lo spettacolo di Garinei e Giovannini finalizzato ad una raccolta per il reparto di Neurologia Pediatrica dell’Ospedale di Padova

L'Associazione "Uniti per Crescere" Onlus ha organizzato  presso il Teatro Verdi il prossimo 7 aprile lo Spettacolo "Aggiungi un posto a tavola" di Garinei e Giovannini, finalizzato ad una raccolta fondi in favore del reparto di Neurologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera di Padova. 

“UNITI PER CRESCERE” ONLUS

L’Associazione “Uniti Per Crescere” Onlus nasce nel dicembre del 2008 per iniziativa di alcuni medici del Reparto di Neurologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera di Padova e di alcuni genitori di piccoli pazienti affetti da malattie neurologiche.

LE DIMENSIONI DEL PROBLEMA
Le malattie neurologiche nel loro insieme rappresentano circa il 30% delle patologie trattate nella Clinica Pediatrica. La loro rilevanza non è tuttavia solo quantitativa, ma anche qualitativa, date le gravi conseguenze che queste malattie possono avere sullo sviluppo del bambino e sulla famiglia che deve prendersene cura.
Sebbene si stiano aprendo ampi orizzonti per il trattamento delle patologie neurologiche, purtroppo per la maggior parte di esse non vi è ancora una cura definitiva e l’intervento terapeutico si concretizza in misure di supporto e terapie sintomatiche. In molti casi sono malattie croniche (epilessia, ritardo mentale, malattie
neurodegenerative, tumori cerebrali, malattie neuromuscolari) che impongono ai pazienti ed alle loro famiglie frequenti accessi in ospedale e continui contatti e confronti con gli specialisti. Attualmente le risorse pubbliche per far fronte a queste esigenze non sono adeguate. Ciò genera insoddisfazione, senso di abbandono nelle famiglie e frustrazione negli specialisti.

LA VISIONE E I VALORI “UNITI PER CRESCERE” ONLUS
L’associazione “Uniti per Crescere” Onlus agisce nella convinzione che tutti i bambini, a prescindere dalle compromissioni fisiche e psichiche derivanti dalla disabilità, debbano avere gli stessi diritti: giocare, studiare, imparare, avere amici, crescere e sognare.
Crediamo che la collaborazione tra le famiglie e tutte le figure coinvolte nella cura e nella crescita dei bambini con malattie neurologiche sia la strada migliore e più efficace per rispondere alle loro necessità e ai loro bisogni.

GLI OBIETTIVI DI “UNITI PER CRESCERE” ONLUS

A. Sostegno ai bambini con problemi neurologici e alle famiglie

“Uniti per Crescere” intende anzitutto aiutare i bambini con problemi neurologici seguiti dal Reparto di Neurologia Pediatrica nel loro percorso dentro e fuori la Clinica, facendo in modo che dalla Clinica, attraverso l’attività dei medici e degli operatori sanitari coinvolti nell’attività dell’Associazione, sia orientato un percorso di cura complessivo del bambino con problemi neurologici.
“Uniti per Crescere” intende inoltre sostenere le famiglie di questi bambini, per migliorarne la qualità della vita e consentire di sfruttare al massimo le potenzialità che l’ambiente familiare può offrire allo sviluppo del bambino.
Quest’attività è portata avanti attraverso il sostegno psicologico ai bambini e ai loro familiari, il sostegno all’integrazione scolastica, il sostegno all’attività di cura quotidiana e rieducazione, il sostegno nel far valere i diritti della persona con handicap neurologico.

B. Sostegno al Reparto di Neurologia Pediatrica

Il Reparto è un centro di riferimento a livello ultra regionale per le patologie neurologiche dell’età pediatrica e per le malattie rare in quest’ambito. Ogni anno sono seguiti dal Reparto oltre 2.500 bambini di cui 600 in regime di ricovero. Molti provengono da altre parti del territorio nazionale e anche dall’estero. Questi però non sono semplici dati statistici: “oltre” questi numeri dobbiamo riuscire a vedere l’attività dei nostri medici, le vite dei nostri bambini e delle loro famiglie. 
“Uniti per Crescere” è fatta da queste persone: ci basti ricordare che alcune famiglie attive nell’Associazione vivono a Padova solo perché presso la Neurologia Pediatrica di Padova hanno trovato le cure specialistiche adeguate per il loro bambino, e assieme a quelle l’umanità e l’attenzione che altrove non avevano potuto ricevere.

LA COMPAGNIA DELL’ALBA

Costituitasi nel 2013, nasce dall’incontro tra Fabrizio Angelini, romano, regista di alcuni tra i più importanti spettacoli musicali italiani degli ultimi anni, coreografo e performer di numerosi lavori per la COMPAGNIA DELLA RANCIA e per Gigi Proietti e regista residente di STAGE ENTERTAINMENT per La Bella e la Bestia e Mamma Mia!, e Gabriele de Guglielmo, artista poliedrico, performer, musicista, insegnante e direttore dell’ACCADEMIA DELLO SPETTACOLO, di Ortona (Chieti), che diviene la sede della Compagnia.
I due iniziano a collaborare già dal 2009, in particolare con la messinscena dello spettacolo Nunsense – Il Musical delle Suore!, nel quale le loro peculiarità rispettivamente di regista e direttore musicale vengono messe al servizio dello spettacolo, in cui cinque attrici interpretano i ruoli di cinque suore.
Nello stesso anno si attiva la prestigiosa e fondamentale collaborazione con il TSA - TEATRO STABILE D’ABRUZZO, co-produttore dello spettacolo e tuttora presente.
A detto lavoro segue nel 2012 Tutti Insieme Appassionatamente, che cementa il sodalizio, e nel quale vengono coinvolti anche alcuni giovanissimi allievi dell’Accademia.
Nel frattempo vengono gettate le basi per un progetto molto più ambizioso, e dopo una trattativa di un anno e mezzo con gli autori e gli eredi, la Compagnia riesce ad ottenere i diritti di rappresentazione di Aggiungi un posto a tavola,

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Dopo il grande successo della stagione 2013-2014, la commedia musicale italiana più famosa al
mondo, scritta da Garinei e Giovannini con Iaia Fiastri nel 1974, liberamente ispirata al romanzo di
David Forrest After me the deluge, con le musiche di Armando Trovajoli, verrà riproposta dalla 
Compagnia dell’Alba nella stagione 2015-2016.
Lo spettacolo - diretto da Fabrizio Angelini, con Gabriele de Guglielmo nella parte principale di Don
Silvestro, la partecipazione dello stesso Angelini e di Simona Patitucci e un cast di brillanti performer
che cantano esclusivamente dal vivo (cori compresi) - farà rivivere l’indimenticabile avventura di Don
Silvestro, di Clementina, del sindaco Crispino, di Toto e di Consolazione.
Uno spettacolo sempre giovane, che ha debuttato in anteprima nazionale il 19 aprile 2013 presso il
Teatro “F. Fenaroli” di Lanciano, per un progetto nato dal desiderio di portare Aggiungi un posto a
tavola in quei teatri di media grandezza che non hanno mai potuto ospitare le precedenti produzioni.
Un’edizione fedele all’originale degli anni Settanta, nella regia e nelle coreografie, semplicemente
ridimensionata nella costruzione scenica. La proposta è stata accolta con entusiasmo dagli autori e
dagli eredi, e gli interpreti hanno superato un’apposita audizione alla presenza del M° Armando
Trovajoli prima della sua scomparsa.
Un’imperdibile occasione per assistere, dopo 40 anni, alla prima edizione nazionale dello spettacolo
non firmata dal Teatro Sistina.


COME SOSTENERE I PROGETTI DELL’ASSOCIAZIONE “UNITI PER CRESCERE” ONLUS

-Diventando socio:
Compila l’apposita domanda che trovi nel sito www.unitipercrescere.net

-Facendo una donazione
sul conto corrente bancario: Cassa di Risparmio del Veneto-Filiale di via Ospedalevia
ospedale civile, 28 - 35128 Padova.
IBAN = IT13H0622512197100000003333.

-Destinando il 5 x mille
“Uniti Per Crescere” Onlus in occasione della dichiarazione dei redditi:
CF 92214630284.

Aggiungi un posto a tavola
giovedì 7 aprile 2016 - H.20.45
Teatro Verdi
Via dei Livello, 32, 35139 Padova PD
Un'evento organizzato da "Uniti per Crescere" Onlus

#evento

#Uniti per Crescere" Onlus

#compagnia dell'alba

#aggiungi un posto a tavola


© Joylife.it | About | Segnala i tuoi Eventi | Diventa Cliente | Storie | Calendario | Termini di servizio | Lavoro | Privacy | Media Press